L'Europa e l'Italia ripartano da produttività, innovazione e crescita

Il PNRR deve puntare su una decisa inversione e un miglioramento della concorrenza e della nostra produttività. Le analisi del Gruppo dei 20

Nell’ultimo quarto di secolo la produttività in Italia ha fatto registrare un sostanziale ristagno e un crescente divario con quelle dei nostri maggiori concorrenti. Questo deludente andamento è stato accompagnato da un drastico indebolimento della dinamica di crescita italiana che ha visto scivolare la nostra economia sempre più in basso nella graduatoria delle performance europee, fino a divenire il paese con la peggiore dinamica di crescita in Europa.
C’è una correlazione positiva molto stretta tra aumento della produttività, innovazione e dinamica di crescita del PIL, in tutti i paesi avanzati, e una correlazione negativa tra barriere all’entrata intese come limite alla concorrenza e innovazione.
Ne consegue che è di particolare importanza valutare in quale misura il PNRR e i progetti in esso contenuti saranno in grado di determinare una decisa inversione e miglioramento dell’andamento della concorrenza e della nostra produttività, così da consentire di innalzare significativamente la crescita della economia italiana nei prossimi anni. Com’è noto, il livello medio della produttività e la sua dinamica nel tempo sono il risultato di una molteplicità di fattori, che interessano i diversi settori produttivi, le varie aree del Paese, le infrastrutture materiali e immateriali, la qualità delle P.A. e delle Istituzioni, etc.

Questi i temi al centro dell'incontro del Gruppo dei 20 su "PNRR, produttività e concorrenza" che si è tenuto il 10 maggio, nel corso del quale si è discusso dell’adeguatezza dei progetti inseriti nel nuovo PNRR nel rimuovere le inefficienze strutturali e gli ostacoli che hanno portato al prolungato ristagno della produttività e della crescita della nostra economia. Alla relazione intriduttiva di Luigi Paganetto, sono seguiti gli interventi di Beniamino Quintieri, Vincenzo Boccia, Paolo Guerrieri, Rainer Masera, Marco Bentivogli, Mauro Marè, Riccardo Puglisi, Gloria Bartoli, Pasquale Lucio Scandizzo

Scarica la locandina

Lunedì 10 Maggio 2021