News ed Eventi

 

Articoli e interviste

Lunedì 28 Marzo 2022

L’economia mondiale divisa in blocchi e la deglobalizzazione infelice

Paolo Guerrieri interviene nel dibattito aperto dall'articolo di Paganetto. La nuova fase di interdipendenza globale e il ruolo geopolitico inedito per l’UE. Profonde e destinate a durare le ripercussioni che sta avendo sulle relazioni economiche internazionali e sugli equilibri di potere sottostanti la guerra scatenata da Putin.

Sabato 26 Marzo 2022

Ridisegnare una mappa della sicurezza europea non sarà facile

Rocco Cangelosi risponde all'appello lanciato da Luigi Paganetto nel suo "Nulla sarà più come prima. L'Europa è pronta?”.  Si concentra sulle sfide nel percorso verso una mappa della sicurezza continentale in seguito allo scoppio del conflitto russo-ucraino.

Giovedì 17 Marzo 2022

Come la crisi internazionale si lega alla transizione energetica

Continua il dibattito innescato dall'articolo di Paganetto, “Nulla sarà più come prima”. Pasquale L. Scandizzo si concentra sul faticoso adattamento dell’economia mondiale a una nuova serie di obiettivi sociali tra tensioni e conflitti.

Mercoledì 16 Marzo 2022

Game changers e nuove politiche europee

Prosegue la discussione a distanza aperta da Paganetto. Leggiamo la riflessione di Maurizio Melani sugli effetti dei game changers e sul ritorno a un maggiore ruolo dei poteri pubblici nell’economia e a una crescita della spesa pubblica nazionale ed europea.

Martedì 15 Marzo 2022

Come l’Occidente può vincere la guerra economica

"Nulla sarà più come prima” l'appello lanciato da Luigi Paganetto ha innescato un dibattito su come dovranno cambiare le politiche economiche europee. L’intervento di Michele Bagella si concentra sul sostegno finanziario della Bce e sul nuovo Recovery Plan per la difesa e l’energia.

Sabato 12 Marzo 2022

Nulla sarà più come prima. L’Europa è pronta?

Il rischio di stagflazione è reale e l’atteggiamento confuso della BCE non aiuta. Dopo la pandemia una nuova difficile prova in cui si dovrà confermare la capacità dell’Unione di unirsi in uno sforzo comune per combattere uno shock tutt’altro che temporaneo. Luigi Paganetto lancia l'allarme.