Immigrazione, energia e spinte esterne

Le riflessioni del Gruppo dei 20 sulle cause, contingenti e future, che mettono a rischio l’integrazione tra i Paesi ma anche la stessa UE.

La Fondazione Economia prosegue le proprie iniziative sul Progetto How to Revitalize Anaemic Europe in collaborazione con la Scuola Nazionale dell'Amministrazione. Nel corso dell'ultimo incontro del Gruppo dei 20 - Migrazioni, Parigi 2015 sul clima, sfide esterne. Snodi cruciali per l’Europa - che si è svolto il 19 novembre sempre presso la SNA, ha voluto mettere al centro dell’attenzione tre questioni di grande attualità, immigrazione, energia e sfide esterne, che rappresentano snodi cruciali per l’Europa.

Non sono soltanto le politiche di austerità e la difficoltà di gestire crisi, come quella della Grecia, a minacciare l’integrazione europea. Le controversie tra i paesi europei in materia di immigrazione e di gestione delle questioni esterne rischiano di mettere in discussione l’intera costruzione europea. Occorre evitare le ricette dettate dalla sola emozione, reagire alla disaffezione verso Bruxelles e alle spinte centrifughe, puntando su analisi e policies meditate che diano spazio al processo di integrazione europeo.
I risultati dell’incontro di Parigi sulla politica energetica ed ambientale europea, possono essere, se positivi, driver decisivi per l’innovazione e il dinamismo del sistema economico e sociale EU. Sono questioni in cui è in gioco il nostro futuro.

Ad aprire i lavori il Presidente SNA Giovanni Tria che ha tracciato una breve panoramica sul tema, a seguire la relazione introduttiva di Luigi Paganetto che ha anche coordinato i lavori. Numerosi gli interventi che si sono susseguiti nel corso della giornata, a cura di Enzo Moavero Milanesi, Tullio Fanelli, Alessandro Ortis, Maurizio Melani. In chiusura le cosiderazioni di Silvia Costa, Presidente Commissione Cultura e Istruzione del Parlamento europeo e di Antonio Tajani Vice Presidente del Parlamento europeo.

Scarica il programma


Documento a supporto

EU migrazioni e demografia
Luigi Paganetto, Presidente FUET e docente SNA

Giovedì 19 Novembre 2015